Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da agosto 12, 2014

CHI SIAMO

Chi siamo noi? Il frutto integro d’una pianta sana, la polpa nutriente e cosparsa di miele, i resti spolpati di una vita che ci ama e ostacola sin dai primi passi? Possiamo noi raccontare ciò che non riusciamo a capire? Siamo l’azione che muove, genera, al verbo finito o indefinito, al numero singolo o doppio, al tempo di uno stato presente o passato o futuro, attivi e transitivi, in una bolla di sapone gassosa in balia dei ruggiti naturali afoni e asemantici. Siamo idee dal colore indefinito, dall’odore individuale, dal verbo universale!
Rita Vieni

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.



SUONI E COLORI

Colori nel verde appaiono, fuochi d’artificio naturali. E la vista beve dell’armonia intorno, onomatopee, voli e file di formiche lavoratrici. Ed è natura! Ed è armonia imitativa!
Rita Vieni
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni


IO

Rimembro di me nel tempo, tanti ieri, un oggi, un vissuto autentico. Tra amore e favola,  tra verità e falsità, tra emozioni  e distacco, io protagonista!
Rita Vieni

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni

ANFRATTI

Le certezze si affacciano sui burroni del vivere:  il predominio sulle concezioni naturali e intanto la verità presa a pugni dalle insicurezze. L’acquisizione di nozioni , il lavoro costante a guidare i passi per allontanarsi dall’anfratto mistificato. E’ un modo certo per affermare se stessi nella selva dell’attività mentale deviante e incostante!
Rita Vieni

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.