domenica 21 dicembre 2014

SCRIVO

Scrivo del quotidiano, scrivo di pensieri, riflessioni, svolte agli angoli delle occasioni.
Scrivo della vita con i suoi toni, da quelli forti a quelli smorzati, brevi, fratturati.
Scrivo di me in pagine colorate nel bianco e nero degli anni. scrivo in attesa di un epilogo, di un giorno vicino lontano, di un attimo buio alla luce di un giorno uguale e diverso.
Scrivo per lettori distratti, attenti, interessati e non, scrivo senza interiezioni e segnando pause e riflessioni.
Scrivo e la luce di questo dì, cambia prospettiva mentre fuggono gli istanti di questi tasti minuscoli!
 
Rita Vieni


Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.


Foto web

Consigli pratici per uccidere mia suocera di Giulio Perrone

Una immagine visiva, un incipit descrittivo quasi a sfiorare un futuro. Presagio? Sì, infatti, l’intreccio durante l’analisi accura...