sabato 18 febbraio 2017

Un altro giorno

Una sensazione prodiga di calma e serenità permea il cuore, la ragione accetta senza indugiare e stende su ogni possibile fuga un velo d'illusione.
Ah come tutto mi appare dolce e colorato.
Ah come tutto mi appartiene in questo freddo dì.
Arranco senza fretta, dolcemente dentro questa protezione di cellofan, nessun suono sgradevole al tatto, nessun gusto amaro agli occhi, la terra parla e si inchina al mio passaggio, il cielo si specchia nel suo tempo ed io mi perdo sciogliendo le emozioni, rincorrendo le nuvole solitarie, frugando nella luce di un altro giorno.
Trovo ragione nella ragione, porta alla porta di questo definito momento solitario in compagnia di gracili e forti istanti di me stessa.


Rita Vieni




Consigli pratici per uccidere mia suocera di Giulio Perrone

Una immagine visiva, un incipit descrittivo quasi a sfiorare un futuro. Presagio? Sì, infatti, l’intreccio durante l’analisi accura...