martedì 4 novembre 2014

ADESSO ME

Condivido la pace di quest’aria che ha lasciato la sua estate.
 Agisco in azione nell’attesa di ciò che ignoro: se, i tanti se, dietro l’uscio, sul cuscino, al pasto, ai momenti di timore.
Temo la sconfitta!
Mi nascondo dietro false apparenze, mi nascondo al momento inventando un movimento, cercando lo scopo da apporre alla causa: io e il destino, un amore ed un cammino tra rumori, sorrisi, silenzi, veleni, ipocrisie, mormorii.
Dipingo la vita a modo mio!
Dipingo una vita che sfugge dai limiti e cerca la sua voce imponendo il comando.
Su questa collina consumo i miei giorni!

Rita Vieni

 Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.








Consigli pratici per uccidere mia suocera di Giulio Perrone

Una immagine visiva, un incipit descrittivo quasi a sfiorare un futuro. Presagio? Sì, infatti, l’intreccio durante l’analisi accura...