domenica 16 febbraio 2014

PANCHINE

E mi ritrovo seduta in questa panchina a condividere silenzi nel vuoto che mi abbraccia.
Strano ascoltarne l’alito, sentirne il peso  e vedere l’impronta della mano sulla spalla.
Fisso l’oltre e nel manto variopinto di bruciata natura, la caducità è là che mi aspetta.

Rita Vieni


Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.



Consigli pratici per uccidere mia suocera di Giulio Perrone

Una immagine visiva, un incipit descrittivo quasi a sfiorare un futuro. Presagio? Sì, infatti, l’intreccio durante l’analisi accura...