lunedì 23 gennaio 2017

Ulula il vento

Nella notte camminano mille pensieri forieri di gioia, tristezza, angoscia.
Nella notte ulula il vento, percuote la pioggia che si abbatte su davanzali sprangati.
Nella notte gli occhi si sbarrano mentre incedono lentamente verso le ombre fitte di una stanza immobile.
Nella notte i suoni smorzati soffocano alla furia esterna, i gemiti percuotono pareti esterne, si sfracellano espandendosi in mille direzioni.
Nella notte le voci sussultano, inascoltate prestano orecchio in echi reiterati, si raggomitolano in sé, hanno fame, hanno sete della luce di un nuovo mattino.
Nella notte l'attesa del nuovo giorno diventa imperante alla necessità di cibarsi di esso, desiderio sfrenato di azioni.
Nella notte si attende la sentenza di una vita!


Rita Vieni


CU’ SUGNU

Sugnu forsi cu’ furriannu cerca se stissa, o forsi cu’ ‘nqueta   cerca postu o’ munnu? Iò nun sacciu cu’ sugnu e chi vogghiu, ...