lunedì 5 maggio 2014

IL SOGNO AD OCCHI APERTI

Quando è la vita che ci prende per mano e conduce, ci sprona nel non indugiare ma al movimento d’azione,
si colmano i vuoti e definiscono le linee.
Tra la linea dell’infinito e l’oltre che collega ai sogni e desideri dell’impossibile possibile, il sogno s’affaccia nel desiderio di vita.
I sogni non conoscono albe e tramonti, semplicemente vivono!


Rita Vieni

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.



Consigli pratici per uccidere mia suocera di Giulio Perrone

Una immagine visiva, un incipit descrittivo quasi a sfiorare un futuro. Presagio? Sì, infatti, l’intreccio durante l’analisi accura...