lunedì 27 gennaio 2014

IL TEMPO

Il tempo che passa, scorrendo come un treno su dei binari infiniti, non cancella una vita vissuta nel bene e nel male ma ne acuisce i ricordi dolcissimi, quelli preziosi conservati gelosamente, quelli condivisi con chi hai amato ed ami, quei ricordi tristi e dolorosi che non vuoi mai più provare, quel dolore acuto che ti fa star male solo a rievocarlo, o quella gioia intensa che ti permea, ti si cuce addosso.
Il tempo ,alleato di chi si nutre di ogni istante rubato alla vita,   toglie e regala memorie incancellabili.

Rita Vieni


Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.

Consigli pratici per uccidere mia suocera di Giulio Perrone

Una immagine visiva, un incipit descrittivo quasi a sfiorare un futuro. Presagio? Sì, infatti, l’intreccio durante l’analisi accura...