domenica 24 agosto 2014

CHE STRANI PENSIERI

Che strani pensieri!
Eccomi qui in un mattino inondato d’estate, tra spazi non invasi, in quiete e armonia tra il verde respiro e il paese piccino, eppure…
L’immagine riflette enigma non risolti, cirri in falso azzurro e il perenno fisso sorriso, eppure…
I vestiti uguali, le scarpe non strette, il profumo indaga e segue la scia, le rughe del cuore stirate e abbellite, eppure…
I suoni delineano e circondano, le presenze costanti nell’amore amico e meraviglioso, i convenevoli al porto eppure…
Una sottile inquietudine, dei forse all’orizzonte, dei pacchi a sorpresa , il timore che s’insinua, eppure il sempre non è mai promesso, la serenità un bluff, la mano sulla spalla può anche spingere nel buio, eppure qui adesso a scriverne.
Che strani pensieri!


Rita Vieni


Consigli pratici per uccidere mia suocera di Giulio Perrone

Una immagine visiva, un incipit descrittivo quasi a sfiorare un futuro. Presagio? Sì, infatti, l’intreccio durante l’analisi accura...