giovedì 20 marzo 2014

IL VIVERE ADESSO

VIVO…
In un adesso sordo al richiamo e muto alle preghiere di un comune sentire bigotto e ruffiano.
Il mio sentire cade nel vuoto del nulla in un grido disperato.
Nessuno ad accogliere parole, plasmarle incollarsele addosso, capire.
NEL REALE…
Amara visione e triste accettazione, la violenza dilaga l’ingiustizia si espande.
La resa, nell’ultimo grido di sconfitta…
ADESSO
La speranza in aiuto di chi crede ancora e si affida fiduciosa.
L’uomo è ragione in una visione di generale cerchio da chiudere, al centro, la verità della vita.

Rita Vieni

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.





CU’ SUGNU

Sugnu forsi cu’ furriannu cerca se stissa, o forsi cu’ ‘nqueta   cerca postu o’ munnu? Iò nun sacciu cu’ sugnu e chi vogghiu, ...